Tombe di Leopardi e Virgilio

Parco

Le TOMBE DI LEOPARDI E VIRGILIO si trovano nel Parco Vergiliano di Piedigrotta a Napoli.

Il piccolo parco sito alle spalle della chiesa di Santa Maria di Piedigrotta, nei pressi della stazione ferroviaria di Mergellina, racchiude una parte delle pendici orientali del promontorio di Posillipo, dal nome greco Pausilypon (“pausa del dolore”) dato alla splendida villa romana che sorgeva sulla collina per indicare la pace e la quiete ivi esistenti.
All’entrata del parco, imboccando il viale che sale con più rampe lungo le pendici collinari, si trova un’imponente edicola fattavi collocare nel 1668 dal viceré Pietro d’Aragona, contenente due iscrizioni nelle quali si ricorda anche la presenza della tomba virgiliana. Nei pressi, in una grande nicchia sulla parete, si trova un busto di Virgilio su colonnina, omaggio nel 1931 degli studenti dell’Accademia dell’Ohio.
Alla fine della seconda rampa, su uno spiazzo a destra, è l’area dedicata alla tomba di Giacomo Leopardi (Recanati, 1798 – Napoli, 1838), un monumento che dal 1939 accoglie le spoglie del poeta, qui traslate dall’antica Chiesa di San Vitale a Fuorigrotta (oggi scomparsa), insieme alle lapidi ora murate sulla retrostante parete tufacea.
Il monumento funebre di Leopardi è quello che spicca maggiormente. Infatti, è costituito da una grossa ara in cui è inciso il nome del poeta, mentre di fianco c’è una stele con la firma del re Vittorio Emanuele III che ne attesta l’autenticità. Come terzo elemento c’è una lapide con una sanzione del re Umberto I che la rende monumento nazionale.
La Tomba di Virgilio, invece, è un colombario romano con un’iscrizione di Petrarca che invita il visitatore a fermarsi.

Valuta e scrivi una recensione

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Salita della Grotta - Napoli
Lun: 09:00 - 13:30 Mar: Chiuso Mer - Dom: 09:00 - 13:30